Ballistiche, un’esperienza no. #1

Credo di essere una delle poche persone del globo a non essere mai riuscita a fare delle ballistiche decenti, per questo è l’unico prodotto di Lush che salvo.
Sono più o meno due anni che leggo ricette (sempre le stesse) e provo a rifarle, fallendo miseramente ogni volta. Si spaccano, si gonfiano, non frizzano e diventano un cubo di marmo appena le butto nella vasca.
Questa volta, dopo tre giorni di lavoro, mi sono riuscite e vorrei condividere questo piccolo capolavoro di furbizia.
Non ho fotografato le fasi perché non pensavo di farci un post, quindi spiegherò passo passo il procedimento. In più non ho pesato e sono andata a cucchiai (asina me).

Per tre cuori:
4 cucchiai di amido di riso
4 cucchiai di acido citrico anidro
8 cucchiai di bicarbonato
3 cucchiai di detergente liquido non profumato (se ne usate uno solido vi evitate due giorni di lavoro)
un cucchiaio di colorante alimentare blu (che non ha colorato niente, quindi usate quelli concentrati, se potete)
due cucchiai di olio di mandorle
30 gocce oe pompelmo rosa
10 gocce oe arancio
5 gocce oe lavanda
5 gocce fragranza vaniglia

Ho mescolato amido, colorante e detergente e spalmato la “crema” ottenuta su carta da forno. Successivamente l’ho fatta asciugare per ore in forno a 50 gradi; il procedimento è simile a quello delle meringhe, l’impasto non va fatto cuocere, semplicemente seccare.
Da qui in poi vi consiglio di usare guanti protettivi.
Una volta asciutto l’ho sbriciolato e mescolato a bicarbonato e acido citrico, passando tutto al macinacaffè per ottenere una polvere fine.
Alla polvere ottenuta ho aggiunto olio, oli essenziali e fragranze, lavorato tutto con le mani e messo negli stampini.
Dopo un paio d’ore ho sformato i cuori spruzzandoli con alcool buogusto.
Orbene, non si sono gonfiati, non hanno fatto reazioni strane e messi nella vasca schiumano *_*
Ne farò altre e farò un post leggermente più articolato nei prossimi giorni.

ballistiche

Un paio di consigli per evitare di emulare i miei sbagli pregressi:

usate stampi rigidi, l’impasto si stacca da solo, non usate stampi in silicone;
non usate troppo olio o farete il bagno nell’unto (consiglio valido se non usate tensioattivo);
usate oli resistenti all’irrancidimento (l’olio di mandorla non è adatto, infatti le userò a breve);
tenetele in posti secchi, possibilmente rivestite di cellophane;
non tenetele in frigo, è umido e si gonfiano;
se vivete in un posto umido (vedi emilia romagna) usatele in tempi brevi o si gonfiano;
usate acido citrico anidro, se l’avete idrato fatelo seccare in forno.

Annunci

8 pensieri su “Ballistiche, un’esperienza no. #1

  1. credo di essere una delle tre persone nel mondo con vasca che non ha mai preso una ballistica… non so, mi sembrano sempre carissime quando penso che servono per UN solo bagno…

  2. sono venute benissimo, perdincibacco! ma l’idea di farle seccare in forno a 50 gradi mi prende male, credo che sarei inetta e combinerei un disastro. Mi limiterò a rimirare le tue, sognando un futuro migliore in cui oserò cimentarmi.

    • Grazie! Secondo me ha poco senso farle in casa perchè vanno profumate e colorate tanto (altrimenti sono veramente sfigatissime). Considerato il tempo che ci ho messo e l’uso che ne faccio credo che continuerò a comprarle :D

  3. Sono bellissime! Io non saprei proprio come cominciare, ma le tue sono venute proprio bene, pure più belle delle originali!! Ammiro voi spignattatrici :)

    • te lo scritto sul forum, ma qua può essere utile anche ad altri. invece del passaggio in forno usa sls o un tensioattivo solido se ce l’hai, lo triti insieme al resto della parte secca. e se puoi usa fragranze, durano di più e l’odore si sente meglio senza svenarsi in oli essenzialo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...