Ballistiche – Un’esperienza no #2

Tempi cupi.
Non vedo il sole da una settimana e ho sverniciato una mensola con una bottiglia di oe di limone.
Come recuperare? Con la cosa più inutile del mondo, ballistiche!
Avevo già fatto un post a riguardo, lo bisso con piacere avendo trovato un modo per riciclare le palle da bagno che mi si sbriciolano sistematicamente.

teatree2

Pastiglia Tea Tree

2 cucchiai di amido di riso
2 cucchiai di acido citrico anidro
4 cucchiai di bicarbonato
Mezzo cucchiaio di olio d’oliva
25 gt olio essenziale Tea Tree
colorante in polvere verde qb

Ho mescolato tutti gli ingredienti usando i guanti, messo il composto nelle formine e staccato il giorno dopo.
Dopo un paio d’ore di asciugatura le ho rivestite di pellicola per evitare l’evaporazione dell’olio essenziale.
Perché l’olio d’oliva? Non è una pastiglia da sciogliere nella vasca, ma per i fumenti, quindi niente oli utili come jojoba e mandorle.
Buttate la balistica in una pentola d’acqua bollente, una volta finita la reazione coprite la faccia con un asciugamano e state noiosamente sotto l’aria bollente per 10 minuti.
Io odio il Tea Tree, questo è l’unico utilizzo che me lo rende sopportabile.
Questo olio essenziale va utilizzato solo fresco, se siete in dubbio sia irrancidito o vecchio buttatelo, costa due lire e per quello che vale è meglio ricomprarlo (o depennarlo dalla vostra vita come farò io).

Pastiglia Rosa&Lavanda

2 cucchiai di amido di riso
2 cucchiai di acido citrico anidro
4 cucchiai di bicarbonato
Un cucchiaio di polvere di petali di rosa
Un cucchiaio di polvere di lavanda
Mezzo cucchiaio di olio di jojoba
25 gt olio essenziale lavanda
10 gt fragranza rosa rossa gf
coloranti rosa/verde in polvere qb

teatree

Sali da bagno Menta&Vaniglia

4 cucchiai di amido di riso
4 cucchiai di acido citrico anidro
8 cucchiai di bicarbonato
40 gt fragranza vaniglia
10 gt oe limone
10 gt oe menta
250gr sale grosso
colorante rosa qb

In origine erano ballistiche, mi si sono completamente sbriciolate causa stampi sbagliati e ho deciso di riciclarle come sali da bagno.
La ricetta originale prevedeva anche olio di mandorle, ma non avendo bisogno di collante si può omettere.
Si sciolgono quattro cucchiai buoni di sale nella vasca e si guarda mentre frizzano, utilissimi!
È solo un modo per irarsi meno quando vi si sbriciola un chilo di impasto dopo mezza giornata di lavoro. Si può riciclare con qualsiasi ballistica rotta (ovviamente), se colorate in modo lisergico il sale diventa anche più carino (e sempre più utile).

Per chi si fosse perso il banner a fianco *deheheh* ho aperto una pagina fb. Dalla prossima settimana tornano saponi e ricette un po’ più serie.
Crediamoci.
Alla prossima! ^_^

Annunci

2 pensieri su “Ballistiche – Un’esperienza no #2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...