Crema giorno seboregolatrice

cremasebo

Uso questa crema da un mese e ne sono entusiasta.
Rispetto alla ricetta originale ho variato due oli, aumentato leggermente gli emulsionanti per renderla più stabile sul lungo periodo e aggiunto un idratante in più in vista della stagione fredda.

Fase A
Acqua 67,30
Carbopol ultrez 21 0,4
Idrolato di Amamelide 10
Gomma Xantana 0,1
Glicerina 1,5
Allantoina 0,3
Fase B
Metilglucosio sesquistearato 2,5
Alcool cetilico 0,50
Ottil dodecanolo 1
Cetiol sensoft 1
Olio di jojoba 1
Olio di nocciolo di albicocca 1
Tocoferolo 1
Burro di Karitè 0,5
Trietil citrato 2,2
Aperoxid 0,2
Fase C
Dry Flo 0,8
Niacinamide 3
Sodio Ascorbil Fosfato 1
Gel di Sodio Ialuronato 1% 2
Aquashuttle 1
Biossido di Titanio 0,1
Pantenolo 1
Cosgard 0,6
Colorante rosso qb
Fragranza cetriolo gm 3gt

Per la spiegazione passo passo vi rimando qua, io l’ho seguita e sono riuscita a ricreare la crema senza nessun problema.
L’Acquashuttle l’ho aggiunto per ultimo goccia a goccia, non sapendo se fosse smontante o meno, e non mi ha dato nessun problema.
La crema è morbidissima, si scioglie sulla pelle e si assorbe in pochissimo tempo. Le cere sono pochissime e non frenano, essendo quasi oil-free non fa lucidare e tiene perfettamente il trucco tutto il giorno.
Ve la consiglio, è molto semplice da realizzare (rimane liquida e morbida per venti minuti buoni, quindi a prova di bolla) e se si seguono le spiegazioni di Lola viene perfetta. Io ne ho fatti 200gr, il minimo sindacale e non ha fatto una bolla.
Per i mesi più freddi che verranno sto testando anche un’altra crema, un po’ più pesante, ma per il momento con questa mi trovo molto bene e non mi sta dando nessun problema di secchezza, anzi.
La uso al mattino abbinata al contorno occhi e a un tonico astringente e di sera con un tonico idratante.
Purtroppo della versione originale sono sostituibili pochissime cose, gli oli vanno mantenuti leggeri, il karitè penso sia l’unico burro utilizzabile (secco al tatto), e non si può modificare il metodo di gelificazione. Le gomme e i prodotti che stratificano amplificherebbero la lucidità del viso.

A causa dei pochissimi emulsionanti dopo qualche mese potrebbe aver bisogno di essere rimescolata, in ogni caso la consiglio a tutte le pelli acneiche e problematiche. Io mi trovo molto bene, penso sia una delle creme con cui mi sono trovata meglio fin’ora. Nel caso ci fosse bisogno di una maggiore idratazione si può usare un siero sotto la crema o utilizzare una crema notte leggermente più corposa.

Ha superato indenne la settimana a roma e si è comportata benissimo.

Vi avevo anche promesso una recensione sul contorno occhi, questo

lipogelocchi2

 

Mi trovo ancora benissimo, anche se per il prossimo penso farò qualcosa di leggermente più idratante. Penso possa essere adattissimo per la stagione calda, in questi primi freddi devo sempre passare anche un po’ di crema nelle zone più problematiche (con il freddo mi si secca tantissimo la pelle dell’angolo esterno dell’occhio). Ad ogni modo recensione molto positiva, non fa nulla sulle occhiaie (penso che per quelle solo la bacchetta magica), ma è una texture che mi piace moltissimo e non vorrei abbandonarla.

Alla prossima ricetta ^_^

Annunci

3 pensieri su “Crema giorno seboregolatrice

  1. Pingback: Crema viso idratante matificante |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...