Almond&Lemon – crema corpo emulsionata a freddo

Premetto che questa crema non è ecobio, sono presenti un carbomer e un emulsionante siliconico.
Ma la amo.

cremafreddo1

Dopo aver creato creme pesantissime ho deciso di formularne una per me, leggera, spalmabile, senza cere e con un quantitativo limitato di grassi, ma una discreta dose di attivi idratanti.

Acqua 70,8
Carbopol ultrez 21 0.3
Xantana 0.1
Glicerina 3
Allantoina 0.3
Ottil dodecanolo 2
Cetiol sensoft 2
Olio di mandorle 2
Olio di macadamia 1
Olio di argan 1
Tocoferile acetato 0.5
Burro di karitè 2
Dryflo 0.5
Tinovis 1
Abil care 2
Niacinamide 2
Sodio jaluronato in soluzione 1% 5
Acqua shuttle 2
Elastina 1
Liposomi A&E 1
Pantenolo 0.5
conservante qb

Ho sciolto l’allantoina in 20gr d’acqua, stemperato la xantana nella glicerina e versato lentamente l’acqua sulla gomma, lasciandola reidratare 2/3 ore.
Nell’acqua rimasta ho preparato il gel di carbomer, l’ho versato a pioggia sull’acqua, lasciato idratare 10/15 minuti e unito al gel di xantana pronto.
Ho scaldato a bagnomaria gli oli per sciogliere il karitè, una volta intiepiditi ho aggiunto gli emulsionanti, dato una mescolata e versato lentamente la fase grassa su quella acquosa, frullando continuamente.
La crema si è subito addensata e sbiancata, a quel punto ho aggiunto la niacinamide sciolta in poca crema, rifrullato per omogeneizzare il composto e inserito uno alla volta gli attivi, in ordine come nella lista.
Ogni attivo è stato aggiunto goccia a goccia, sempre mescolando, per non smontare il carbomer.
Controllato ph (6), profumato con mandorle e olio essenziale di limone.

La crema è molto leggera, si scioglie a contatto con la pelle, non unge e si assorbe velocemente.
È molto idratante, forse per una pelle secca potrebbe essere utile qualche emulsionante ceroso, io però mi trovo molto bene ad usarla come crema corpo da giorno.
Il silicone è a tracce nell’emulsionante, ma devo ammettere che c’è una differenza abissale tra le emulsioni a caldo e a freddo, la crema è più setosa e fresca, molto leggera pur rimanendo idratante.
Ovviamente non scia.
Non sono convintissima sulla cascata, penso si possa fare di meglio, ma sicuramente la userò fino all’ultimo grammo :D
La riproduzione è veramente semplice, ho preso spunto da qui, gelificando e aggiungendo qualche attivo, per essere la prima emulsione a freddo mi ha stupita molto.

Il difetto della crema è che sembra poco idratante, asciugandosi subito non lascia l’effetto caratteristico delle cere. Per la prossima proverò sicuramente un misto di abil care e emulsionante ceroso.
Spero che la ricetta vi sia piaciuta ^_^

Edit che mi dimentico sempre: se usate oli essenziali di agrumi evitate l’esposizione al sole, sono foto-sensibilizzanti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...