Crema corpo idratazione profonda

Della serie ci piacciono e ne vogliamo a chili. Siii!
Questo è un compromesso tra me e la genitrice, crema straunta per piedi e mani, crema umana per il corpo.

cremadoppioemulsionante2

In realtà è molto idratante, ha quel quid ceroso da renderla confortevole a lei e si asciuga subito senza scia come piace a me.

Fase a
Acqua a 100
Xantana 0.2
Glicerina 4
Allantoina 0.3
Pantenolo 1.5
Fase b
Cetiol sensoft 0.5
Jojoba 2
Olio di cacao 2
Olio di karitè 0.5
Olio di macadamia 2
Tocoferolo 0.5
Squalano 0.5
Burro di karitè 2
Burro di cacao 0.5
Abil care 2
Olivem 1000 2
Ottidodecanolo 0.5
Carbopol ultrez 21 0.3
Fase c
Olio canapa 3
Dryflo 0.5
Sodio jaluronato in sol. 1% 5
Ceramidi 2
Acqua shuttle 2
conservante qb
colorante qb

Da spiegare passo passo perché il procedimento è un po’ diverso rispetto al solito.
Ho disperso xantana e allantoina nella glicerina, aggiunto acqua e pantenolo e lasciato a idratare tre ore.
Ho disperso il carbopol nell’ottildodecanolo lasciandolo da parte, scaldato fase grassa e acquosa a 75° (attenzione a non superare gli 80° o il pantenolo racemizza e diventa inerte) e versato la fase oleosa su quella acquosa, frullando fino a sbiancamento.
Ho controllato il ph, era già a 6 e non l’ho toccato, se la rifate è questo il momento in cui va aggiustato o potrebbe creare problemi all’aggiunta del polimero (io non l’ho sperimentato, ma ho letto che in caso di ph sballato potrebbero crearsi grumi o non addensarsi adeguatamente la crema).
Al raggiungimento dei 40° ho aggiunto olio e carbopol, frullando benissimo, la crema si è immediatamente addensata.
Aggiunti olio di canapa, in cui ho disperso dryflo, e sodio jaluronato, rifrullato. Ceramidi e acqua shuttle inseriti a crema fredda, solo mescolando.
Profumato, conservato e invasettato.

cremadoppioemulsionante

Questa crema è fantastica, è morbida, si assorbe subito ma lascia la pelle molto nutrita. La quota cerosa è minima e rende la crema meno evanescente, più coccolosa.
È un po’ diverso il procedimento, disperdere il carbopol in quel modo mi ha permesso di aggiungere più pantenolo, senza compromettere la densità della crema.
Sono molto soddisfatta, per la genitrice è ancora troppo leggera, ma da una che si spalma grasso di foca non voglio critiche.
Forse renderla completamente cerosa la renderebbe ancor più confortevole.

Il mix emulsionante (abil/olivem) è stato ripreso dal forum di Lola, da una crema viso, alcuni hanno riscontrato problemi di budinamento nei mesi. A me non è successo, la crema si presenta come il primo giorno, solo impercettibilmente addensata. Tenete in considerazione la questione se volete provare a rifarla, potrebbero servire altri emulsionanti cerosi in abbinata all’abil care, l’olivem tende con il tempo a cambiare consistenza nelle creme, non so se sia un problema della materia o di procedimento (credo non l’abbia capito nessuno).

Alla prossima ^_^

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...