Pelle matura e mista 2# Crema viso e siero idratante antiox

Come avevo prometto ecco la seconda parte delle ricette per il progetto pelle matura, sono molto più complicate delle precedenti e richiedono un minimo di esperienza.

pellematura1

La crema è stata pensata per avere la giusta idratazione senza eccedere nella fase lipo, non è il solito sistema emulsionante in entrambi i casi, quindi spiegherò passo passo la realizzazione.

pellematura5

Crema viso antiox per pelle matura e mista
Fase A
Acqua a 100
Gomma xantana 0,2
Glicerina 3
Pantenolo 1
Allantoina 0,2
Silice una sporcatura
Fase B1
Cetiol sensoft 1.5
Squalano 1
Olio di karitè 0.2
Olio di argan 2
Macadamia 1
Olio di cacao 0.80
Tocoferolo 0.80
Burro di kokum 0.30
Burro di karitè 0.20
Biossido di titanio una sporcatura
Metilglucosio Distearato 2
Metilglucosio Ses. 1
Alcool cetilstearilico 0,5
Cetil palmitato 0.2
Fase B2
Carbopol Ultrez 21 0.3
Ottildodecanolo 1,20
Fase C Lipo (a 40°)
Dry Flo PC 0.3
Olio di rosa mosqueta 1.5
Fase C2 (a 35°)
Sap 0.5 (sciolta in due grammi d’acqua presa dalla fase A)
Soluzione di sodio ialuronato a tre pesi molecolari all’1.5*% 2
Niacinamide 2
Fase C3 (senza frullare)
Acquashuttle 1.5
Sk-influx 1.5
Liposomi antiox 2
Liposomi acido ialuronico 2
Phenonip 0.5

Preparate il gel di xantana, disperdendola nella glicerina e aggiungendo acqua a cucchiaiate. Successivamente aggiungete pantenolo e allantoina, mescolando fino a completo scioglimento. Aggiunta per ultima la silice, per pelli grasse vi consiglio anche uno 0.1, in questo caso è stata sufficiente una sporcatura (la punta di un cucchiaio).

Disperdete il carbopol nell’olio e lasciatelo da parte, stessa cosa per il dryflo nella mosqueta, sono entrambi da stemperare benissimo. Preparate la soluzione di sap, ci mette un po’ a sciogliersi e quando la aggiungerete dovrà già essere limpido e senza residui.

Mettete a bagnomaria la fase A e B1, a 70° versate i grassi sul gel, mescolate e frullate, non continuativamente, date colpetti di 5/10 secondi e mescolate. A sbiancamento e al raggiungimento dei 60° aggiungete la pappetta di carbopol, rifrullate benissimo e riprendete a mescolare.

A 40° aggiungete la fase C Lipo, mescolate e se possibile rifrullare, solo un colpetto per emulsionare bene l’olio.

Aggiungete goccia a goccia la SAP, addensa il carpobol, mescolate benissimo e misurate il ph, se è già a 6 è perfetto, altrimenti correggetelo con poche gocce di soluzione di soda. Prelevate un po’ di crema e stemperateci la niacinamide, aggiungete la pappetta alla crema, poco per volta. Ricontrollate il ph, dovrebbe essere ancora a 6.
A questo punto lo jaluronato e un’ultima frullata e mescolata.

Ceramidi e nanosomi aggiungeteli uno alla volta, senza frullare o si rovinano, mescolate delicatamente e conservate.
Profumate come più vi piace, massimo 10gt per una crema viso, banditi gli oli essenziali escluso pochissimo lavanda.

Non è un procedimento facile, ma esce una crema spettacolare, grazie alla presenza della silice non appiccica e controlla la lucidità, nutre tantissimo, pur non essendo pesante.
La sto usando come crema notte, se fa particolarmente freddo come crema giorno, lascia la pelle setosa e distesa. La rifarò mettendo oli più calibrati, ma nel complesso sono soddisfatta e chi la sta usando mi ha dato pareri più che positivi.

pellematura6

Come un cattivo marketing uccida un prodotto. Non sono iper soddisfatta, ma è piaciuto e più persone hanno dato pareri positivi. Io lo uso, idrata senza lucidare, non appiccica, si stende bene e lascia la pelle abbastanza nutrita.

Siero idratante antiox

Fase A
Acqua di rose a 100
Glicerina 3
Solfato di magnesio 0.3
Acqua di amamelis 10
Carragenine 0.5
Xantana 0.2
Allantoina 0.3
Silice una sporcatura
Gel sodio jalunato sol. 1.5 6
(30 basso peso molecolare, 50 medio peso molecolare, 70 altro peso molecolare)
Sodio lattato 60% 4
SAP 1
Elastina 1
Pantenolo 70% 1

Fase B
Squalano 0.5
Ottildodecanolo 0.3
Cetiol sensoft 0.7
Mosqueta 1.5
Olio di Cacao 0.20
Tocoferolo 0.80
Phenonip 0.50
Q10 0.30
Acido alfa lipoico 0.20
Abilcare 2 (emulsionante)
Isolan go 33 0.35 (emulsionante)
Fase C
Liposomi ACE 3
Nano Regen plus 3
Nanosomi antiossidanti 2
SX Influx 2

Seguitemi :D
Preparate in anticipo il gel di sodio jaluronato, percentuali come riportate in ricetta, lasciate a bagno lo jaluronato per una notte in 98gr acqua e conservate con phenonip a 0.5. Il polacco lo vende già pronto, ma lo sconsiglio, vi tornerà utile.
Tenete da parte 1gr d’acqua e sciogliete il SAP, per i motivi che vi ho scritto sopra.
Prendete metà dell’acqua, aggiungete il sale inglese, intiepidite il liquido e versate a pioggia il viscarin. Lasciatelo riposare.
Preparate il gel di xantana, dispersa nella glicerina, lasciata idratare un paio d’ore.
Unite i gel, e aggiungete allantoina, sap, elastina, sodio lattato e silice. Mescolate bene e aggiungete pantenolo e sodio jaluronato, uno alla volta, sempre mescolando. Attenti a non far smontare il gel di jaluronato, se volete essere sicuri mettete il pantenolo in c.

Preparate la fase B disperdendo q10 e lipoico negli oli appena tiepidi. Quando vedrete la soluzione limpida si potranno unire gli emulsionanti.
Versate la fase b nella a e frullate benissimo, deve uscire un’emulsione fluida e traslucida.

Aggiungete i nanosomi e le ceramidi solo mescolando e profumate.

Incrociate le dita perchè è a rischio separazione, ma basta un’agitata e torna a posto. Anche se dalla regia dicono che non è continuo ad avere i miei dubbi :D

Vi svelo che questo siero ha partecipato al concorso del forum Angolodilola, non mi interessa il piazzamento, ma chi l’ha provato si è trovato molto bene. Sarà sicuramente migliorabile, ma questo mi ha risollevata dal terrore “fa schifo/si separa/odore orribile ecc”.

Spero le ricette vi siano piaciute, per un po’ pausa viso :D Alla prossima!

Ps. un post sul contorno occhi facile lo farò a breve, mi servono solo foto decenti ^_^

Annunci

3 pensieri su “Pelle matura e mista 2# Crema viso e siero idratante antiox

  1. Ciao cara :) trovo sempre le tue formule molto accurate e funzionali! però mi illumini sul solfato di magnesio? è per caso il sale di epsom? e se no, che roba è? (il flacone del siero EL è un mio desiderio di sempre)

    • è lui!
      io ho le carragenine di vernile e vanno attivate con un sale, col senno di poi si potrebbe provare con un qualsiasi sale presente in formula (tipo lattato o sodium pca).
      il flacone è stato gentile omaggio di amici, ne ho visti anche azzurri e viola, fanno letteralmente sbavare *_* quando conoscerò qualcuno che lavora in profumeria sarà la sua fine.

  2. Nice post. I learn something totally new and challenging
    on blogs I stumbleupon on a daily basis. It will
    always be helpful to read content from other writers
    and practice something from their websites.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...