Bath Bombs – Spezie, agrumi, mandorle e cioccolato

Buongiorno a tutti!
Oggi una ricetta semplicissima, già comparsa su questo blog un paio di volte.
Ho iniziato una produzione industriale di bombe da bagno, provando a lanciarmi anche sugli spumanti (ma di questo ne parleremo poi), e i primi esiti sono stati disastrosi.
Dovete sapere che dopo 4 anni di spignatto l’unica cosa che mi mette in difficoltà sono loro, o non vengono del colore idoneo o si sbriciolano in modo maligno dopo pochissimo tempo.
Questa volta sembrano quasi venute e, salvo l’estetica un po’ claudicante, ne sono abbastanza soddisfatta.
Perché ho esordito con semplicissima? Perché pare che l’unica persona ad avere problemi con questo spignatto sia io, quindi voi seguite il procedimento e andate tranquilli ^_^

2

Ricetta base ripresa e un minimo rimaneggiata da qui

8 cucchiai di bicarbonato
4 cucchiai di acido citrico anidro
2 cucchiai di amido di mais
1/2 cucchiai di olio
1 cucchiaino di Sodium coco sulfate

Ho aggiunto tensioattivo per evitare di ungermi, ma non è indispensabile. La balistica non fa schiuma, o se ne fa è veramente ridicola (non quella degli spumanti Lush per capirci).
Se non avete l’SCS e volete utilizzare un altro tensioattivo deve essere necessariamente in polvere, oppure le ballistiche lieviteranno.

Come si fanno?

Il mio acido citrico ha preso umidità, l’ho trovato come un blocco di sasso unico al mio ritorno in terra natia, ergo non è più anidro. Ho grattugiato l’acido più possibile e l’ho messo ad asciugare in forno per qualche ora, estraendolo era diventato una lastra uniforme, quindi l’ho spaccato e passato al macina-caffè.
Ho messo da parte la polvere e ho macinato il tensioattivo, che Aroma-zone vende in codette.
Terminate queste noiosissime operazioni ho preparato l’impasto con le dosi che vedete riportate sopra, ho diviso l’impasto in ciotoline, aggiunto eventuali additivi e ho profumato singolarmente.
Per tutte le operazioni, dalla macinazione dell’acido alla posa nelle formine ho sempre usato i guanti in lattice

Rosa/Fuxia – Fragranza My Karma (Manske), Oe Arancio dolce, Oe cannella un paio di gocce. All’interno di questa ci sono brillantini rossi, non potete vederli, ma nella vasta sono simpatici.

Bianca #1 – Chocolate truffle (GF), Dark chocolate (GF), Warm Spice (GF) un cucchiaino di latte in polvere. Ho spolverato con una mica interferenza oro solo sulla superficie.

3

Bianca 2# – Oatmeal, Milk & Honey (GF), Marzapane (GC), Vaniglia (GC), Oe bergamotto. Ho spolverato con una mica interferenza oro solo sulla superficie.

Viola con mica d’orata – Gelsomino (GC), Neroli (GC), O.e. arancio dolce, O.e. Bergamotto, Rosa Rossa poche gocce (GF). Un cucchiaino di mica oro all’interno.

Non sono scrivervi con esattezza le dosi delle profumazioni, sono andata a naso. Attenzione solo alla cannella (irritante, bastano un paio di gocce) e Rosa Rossa, copre tutte le altre fragranze.

1

Preparati i vari impasti ho colorato (alcuni con D&C idrosolubili, altri col colorante gel), messo nelle formine pressando bene e passati in forno, dove, come potete vedere sono un po’ lievitate.
Non ho avuto nessuna difficoltà nell’estrazione e frizzano e colorano benissimo, non mi spiego il perché della lievitazione, ma per il momento mi accontento.
Per conservarle le ricopro di pellicola trasparente perché non prendano ulteriore umidità e non perdano il profumo.

4

Per la laboriosità e la resa continuo a preferire quelle dell’arcinemico Lush, ma avendole in programma tra i regali di Natale spero di riuscire a prenderci la mano e a farne di semi-professionali.

Vi è piaciuta la ricetta? Avete mai provato a spignattarne in casa o le acquistate?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...