Soap Session – Vanilla Goat Milk

saponecapra2

Torna il fine settimana dei saponi, tripudio e gaudio per tutti.
L’ho fatto prima di partire, ma non l’ho postato per essere sicura di alcune cose.

Per 450gr di grassi
Acqua demineralizzata 135gr
Latte di capra in polvere 10gr

Burro di karitè 45
Olio di riso 45
Olio di babassu 90
Olio di cocco 90
Olio d’oliva 135
Olio di ricino 22.5

soda caustica 64gr (sconto 6)

Al nastro
Un cucchiaio di cacao amaro
10 gr cioccolato fondente
Olio di mandorle dolci 22.5 (al nastro)
Fragranza French Vanilla GF 1/3
Fragranza Milk Maske 2/3

In tre mesi e mezzo il cacao è quasi completamente sparito, lasciando solo una leggera sfumatura di nocciola, gialla in alcuni punti. Sembra quasi marmorizzato, ho provato a tagliarlo e bagnarlo, ma non si tratta di soapash.
Fa una schiuma media, molto meno rispetto al sapone alle erbe, ma comunque buona, e pochissima bava.
Il latte di capra dovrebbe, a fine stagionatura, odorare di formaggio, io non sento nulla a parte il profumo delle fragranze.
Questo sapone mi ha deluso un po’, speravo rimanesse il colore come nel sapone After Eight e venisse meno “marmoreo”. Decisamente un esperimento fallito.

Annunci

2 pensieri su “Soap Session – Vanilla Goat Milk

  1. oh, una collega saponificatrice :)
    usi anche tu le frangranze di gracefruit? io le sto odiando profondamente… al di la della questione puramente olfattiva, anche quelle che sul sito sono catalogate come ‘acceleration:none’ mi imbudiniscono il sapone dopo niente… per dire, ieri ho fatto un super saponone da 5kg per provare lo stampo nuovo che ho costruito insieme al mio ragazzo, volevo tentare uno swirl serio (con tanto di cubotto in mezzo allo stampo per fare lo swirl ‘in mold’), sono arrivata ad un nastro piuttosto leggero, aggiungo la fragranza, mezza frullatina, divido il sapone tra i contenitori per aggiungere il colorante e…. budino!! pannacotta!! formaggio primosale! nel giro di 10-15 secondi…

    ho visto i tuoi swirl di qualche post fa, e sono belli lisci, sottili… come ti regoli? lasci la pasta quasi liquida?

    elena

    • prima di usare una fragranza conviene cercare se è già stata usata. quando ricottano le aggiungo al sapone nello stampo, poco ortodosso ma funziona. per lo swirl arrivo al nastro appena accennato, un po’ più che liquido, lavoro ad acqua aumentata e spruzzo con alcool per evitare soap ash (non funziona sempre).
      che sfiga 5 chili di sapone così -.- io ho smesso di farne grandi anche per questo motivo, troppa fragranza e rischio ammassamento. per le fragranze c’è sempre la % d’uso, guarda anche quella, non l’ho rispettata un paio di volte e hanno ammassato.
      Ah, sono quasi sicura che le macchie gialle siano per le fragranze, quella vaniglia con il tempo mi hanno tutte scurito il sapone a dato macchiette strane.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...